Come si imposta una scheda allenamento massa con l’obbiettivo di aumentare il volume muscolare e la massa magra?
Perché a mettere massa grassa non ci vuole nulla, ma a noi interessa incrementare la massa magra.
Possiamo raggiungere questo traguardo se ci ricordiamo di tre regole fondamentali:

• fare una giusta alimentazione;
• riposare bene;
• allenarsi seguendo un giusto programma finalizzato a questo scopo.

scheda allenamento massa perfetta in stile Arnold

Per un giusto piano alimentare proporrò a breve varie diete sul mio blog grazie all’aiuto di un nutrizionista.

Il riposo è fondamentale per la crescita del muscolo dato che quest’ultimo viene “distrutto” durante l’allenamento e “cresce” quando è in fase di riposo.

Infine il piano di allenamento deve essere impostato proprio per raggiungere l’obbiettivo che ci siamo fissati, ovvero quello di aumentare la massa muscolare.

Diventa grosso con la mia scheda allenamento massa

Composizione scheda allenamento massa

Studiando varie metodologie di allenamento, sperimentandole su me stesso e su altri, ho elaborato una scheda allenamento massa davvero efficace e spettacolare. 

Bisogna lavorare con molta intensità per raggiungere la giusta ipertrofia muscolare che ci permette di aumentare poi il volume.

La mia scheda allenamento massa è composto da un work out che racchiude esercizi piramidali con stripping finale, esercizi rest pause ed esercizi SST.

Vi faccio un esempio di serie stripping:

Allenamento petto panca piana:
8 ripetizioni + 8 ripetizioni ( senza pausa e diminuendo il peso ) + 8 ripetizioni ( senza pausa e diminuendo il peso ).
Di solito la eseguo alla fine di un piramidale:

15 – 12 – 10 – serie stripping.

Poi ci sono gli esercizi con rest pause, esempio:

3/6 ripetizioni + pausa 10/15 secondi + 3/6 ripetizioni + pausa 10/15 secondi + 3/6 ripetizioni + pausa 10/15 secondi.
Nel rest pause il livello di intensità è molto alto e quindi è davvero adatto per chi vuole incrementare massa.

Nell’allenamento SST avviene una diversificazione del tempo di concentrazione, ed anche qui c’è un livello di intensità altissimo.

Esempio:

5 ripetizioni slow ( 6/10 secondi per eseguire il movimento concentrico ) + 5 ripetizioni negative ( 6/10 secondi per eseguie il movimento di deconcentrazione muscolare) + 5 ripetizioni a velocità normale.

Seguitemi sul mio blog, su Facebook e su Instagram dove potete contattarmi in privato se avete dei dubbi o semplicemente volete farmi delle domande.

Inoltre nella pagina scheda di allenamento di questo blog potrete contattarmi e ricevere un piano di allenamento personalizzato alle vostre esigenze e obiettivi.