– Partiamo sempre dall’inquadrare bene a cosa serve la cintura Bodybuilding:

questo oggetto usato da molte persone in palestra, serve sostanzialmente per diminuire i danni potenzialmente causati dai sovraccarichi , a carico della colonna vertebrale e della parete addominale.
Ma come mai vediamo moltissime persone usarla non solo per esercizi di eccessivo carico, ma per ogni esercizio?
In realtà più che veri e propri benefici in questo caso è più esatto parlare di convinzione a livello psicologico.
Ciò non significa che questa cintura non serva a niente, ma piuttosto non serve nel modo in cui viene usata.

– Esaminando assieme un paio di aspetti sull’uso di questa cintura, capiamo che non è quello che sembra.
Se prendiamo per esempio un maschio adulto possiamo stabilire che la lunghezza del rachide e di circa 17cm, mentre la larghezza massima delle cinture che troviamo nei negozi appositi è di 15cm, mentre nella zona che dovrebbe tenere ferma la parete addominale non supera i 10cm circa.

– Un altro funzionamento della cintura e quello di fermare e tener compressa tutta la parte lombare e addominale, ma questi oggetti differiscono dalla loro primaria e più importante funzione; in quanto alcune vertebre restano fuori, non avendo cosi nessuna protezione; in questo modo non andiamo a diminuire i rischi ma ad aggravarli, facendo in modo così che tutto il carico gravi proprio sulla zona che cerchiamo di proteggere.
Inoltre al fatto che indossando la cintura possiamo muoverci liberamente e compiere ogni movimento di torsione, flessione ed estensione; cosi facendo non siamo vincolati da nessun mezzo pur indossando la cintura che dovrebbe essere un mezzo per bloccare la zona lombare.

– Nel caso non usassimo questa cintura di supporto durante l’esercizio, il nostro corpo fa affidamento sui muscoli stabilizzatori, che la natura ci ha fornito proprio per l’evenienza di sollevamento di carichi ecc.
Questi muscoli stabilizzatori (in particolare il trasverso dell’addome), non fanno altro che aumentare la pressione intra addominale, riducendo così le forze di compressione sulla colonna vertebrale, in più fornisce anche specie di “cilindro” di appoggio rendendo l’esercizio più comodo e facile.

– Quindi la normale cintura che troviamo nei negozi specializzati, non va bene, perché dovrebbe aumentare appunto questi fattori generati dalla muscolatura (muscoli stabilizzatori) del nostro corpo.
Per diminuire quindi il rischio di cedimenti o traumi alla zona lombare, la cintura dovrebbe essere al contrario, in modo di avere più protezione nella sezione della parete addominale; invece le cinture usate dai professionisti hanno la stessa larghezza sia nella zona lombare che in quella addominale per appunto mantenere la pressione intra addominale.

Dopo aver spiegato gli usi adeguati, i vantaggi e svantaggi nell’uso della cintura bodybuilding, fatene un buon utilizzo e non esagerato.
Il nostro corpo ha migliaia di meccanismi per proteggerci in modo più efficacie di qualsiasi cintura.