I consigli della biologa nutrizionista Dott. ssa Luisa Cuozzo in questo articolo “Intestino irritabile vs intolleranze alimentari”.

Molti pazienti, soprattutto donne, che vengono al mio studio presentano spesso questi sintomi: gonfiore, meteorismo, intestino irritabile e alvo alterno (stitico/diarroico). Il più delle volte mi viene chiesto se si tratta di intolleranza. La risposta è “dipende”.

Questi sintomi non sono sempre associati a intolleranza!

Intestino irritabile vs intolleranze alimentariIntestino irritabile vs intolleranze alimentari.”

Ormai vanno di moda test di 200/300 alimenti che danno una stima delle intolleranze alimentari che ahimè non danno nessun valore certo e costano tantissimo! Siccome l’intolleranza é dose dipendente (cioè dipende da quanto ne introduciamo) potremmo essere tutti intolleranti a un alimento se ne facciamo abuso. E ne approfitto per dirvi che gli unici test di intolleranza attendibili al 100% sono quelli fatti nei laboratori di analisi cliniche (glutine e lattosio).
Di solito quando viene un paziente da me, prima di far spendere soldi e dire sei intollerante a… provo sempre una dieta a esclusione di quei cibi che provocano GAS intestinali prescrivendo una dieta a basso contenuto di FODMAP (in gergo alimenti difficili da digerire). Dopo un periodo di tempo variabile in base al paziente, si passa poi alla reintroduzione man mano di tutti gli alimenti eliminati!

TORNA IN FORMA IN POCHI MESI:

Come potete osservare se si abusa di un alimento, l’organismo a un certo punto deve pur attuare delle difese, quindi se ci teniamo al nostro corpo e in particolare al nostro intestino trattiamolo con cura!
Se siete interessati a una consulenza, potete prenotarvi al numero 3801393311
Dott. Ssa Luisa Cuozzo – Biologa Nutrizionista.

Sponsorizzati come Personal Trainer su Gym Blog. Per info WhatsAp Gym Blog 0771-286677 oppure Contatti.